Dolce delicato di frutta e caramello mou

Ingredienti

per un DOLCE di 22 cm:

1 mela, 1 pera, 1 pesca (non troppo mature)

3 vasetti di yogurt denso

3 cucchiai di zucchero

4 uova (albumi a neve con il sale)

buccia di limone

mezza bustina scarsa di lievito

un pizzico di sale

40 g di farina

Preparazione:

Preparare una tortiera con il bordo imburrato e la base foderata di carta forno.

Sbucciare e tagliare a pezzetti la frutta e tenere da parte.

Mettere nel robot o in una ciotola i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina, lo yogurt, la buccia di limone, il lievito e gli albumi a neve.

Versare un terzo dell’impasto nella tortiera, disporre la frutta ed il restante impasto. 

Livellare.  

Cottura della torta 45/50′ a 175 gradi

Far asciugare nel forno una volta cotta. 

Potrebbe abbassarsi al centro in superficie, cosa che si risolverà con il seguente accorgimento: rovesciare appena tiepida, e quando si sarà raffreddata rovesciarla nella posizione originale.

PER IL CARAMELLO MOU

Meglio se preparato con anticipo, almeno 6/7 ore prima

Ingredienti:

250 g di caramello (lo trovate anche in buste al supermercato)

20 g di burro morbido

200 g di panna vegetale

Preparazione:

Se il caramello lo preparate in casa sappiate che sembra semplice ma spesso si rivela un po’ subdolo.

Io vi do qualche accorgimento ma l’esperienza sarà determinante, nel frattempo se lo trovate in negozio provate questo dolce subito!!

Dunque, per questa dose di caramello mettiamo in un pentolino rigorosamente di acciaio e a bordo alto lo zucchero con un paio di cucchiai di acqua.

Lasciamo sciogliere a fuoco moderato senza mescolare fino a che sarà liquido e di un colore ambrato (non oltre perchè diventa amaro). Se usate quello pronto, sarà sufficiente scaldarlo.

A questo punto, per la nostra ricetta, aggiungiamo il burro morbido, non mescoliamo, spostiamo leggermente dal fuoco per aggiungere la panna a filo (attenzione che bollendo ne aumenta il volume) e mescolando, rimettiamo sul fuoco dove portiamo a ebollizione per un paio di minuti. Lasciamo intiepidire in una ciotola di vetro, mettiamo una pellicola a contatto e poniamo in frigo tranquillamente fino al giorno successivo o comunque 6/7 ore.

Frullare un paio di minuti con il pimer.

Questa deliziosa crema color nocciola arricchirà e addolcirà il dolce che di per sè non e’ molto zuccherato, scoprirete qualcosa di diverso.

Nel caramello mou della ricetta originale la dose della panna dovrà essere inferiore, la sua caratteristica infatti prevede un color marrone.

Dopo il riposo in frigo la crema potrà essere versata in un vasetto in vetro e usata sul gelato, sulla macedonia, nel caffè o altro in sostituzione dello zucchero, tende a rassodare leggermente. Essendo un insieme di soli zucchero e panna ben si accosta a qualsiasi tipo di dolce.

Due ricette in una quindi, il dolce di base è molto leggero e si presta ad una qualsiasi dieta.

Completamento:

Quando la crema al caramello mou sarà abbastanza densa e il dolce tiepido versatela su tutto il dolce e lasciatela cadere sul bordo e sul piatto, la raccoglierete quando lo servite. Vi suggerisco ancora un po’ di frigorifero dopo averla completata.

Vi assicuro una leccornia tutta da gustare!

Post scriptum:

Vi aggiungo un optional: le dosi di un caramello più consistente e spalmabile, usufruibile in tante altre occasioni, la foto vi darà l’idea della consistenza.

Il procedimento come sopra descritto, le dosi: 100 g di burro senza lattosio, 200 g di panna vegetale (o fresca) e 300 g di caramello.

Dolce delicato di frutta e caramello mou

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *