Gnocchi di patate e gnocchi di verdure

Ingredienti:

per 6 persone circa

2 kg di patate per tutti gli usi o per gnocchi

400 g (indicativi)  di farina mescolata con un poco di sale 

Varianti con verdure a  scelta frullate e tenute divise:

200 g di zucca lessata a vapore

200 g di barbabietola precotta

200 di spinaci o erbette cotte e strizzate

olio e.v.o, sale

Preparazione: 

Il giorno prima potreste preparare le verdure scelte: sarà più comodo averle pronte.

Cuocere le patate lavate e coperte di acqua fredda e sale q.b.

La cottura deve superare la prova dello stecchino: le patate devono essere morbide da poter essere passate allo schiacciapatate.

Non è necessario l’uovo, almeno io non l’ho mai usato e non è altresì necessario sbucciarle e schiacciarle finché sono bollenti come spesso si dice.

E’ sufficiente farle intiepidire. Pelare e passare quindi le patate raccogliendole in una terrina.

Dividere l’impasto in quattro parti: una parte va tenuta “bianca” di sole patate e ad ognuna delle altre tre parti va unita una verdura diversa (tenerne un paio di cucchiai da parte per condire). Suddividere la farina gradualmente e impastare a mano quattro palle: una bianca, una verde, una rosa, e una arancio. La dose della farina è sempre indicativa perche` dipende dal grado di umidità delle patate. Preparare un pentolino di acqua bollente salata per controllare la consistenza dei primi gnocchi preparati:  non sottovalutare questa operazione.

Formare con una piccola quantità per tipo qualche gnocco per prova e metterlo nell’acqua bollente. Quando torneranno a galla scolare e assaggiare, in questo modo se risultassero troppo morbidi si avrà modo di aggiungere farina.

Sulla spianatoia infarinata fare dei rotolini e tagliare gli gnocchi, passarli sui rebbi di una forchetta pure infarinata e cuoceteli pochi alla volta in abbondante acqua bollente salata scolandoli con una schiumarola quando salgono in superficie.

Gli gnocchi di sole patate saranno buonissimi con il ragù, mentre per quelli di verdure vi consiglio le verdure frullate tenute da parte allungate con acqua di cottura e olio e.v.o. 

Ho messo più tempo a scrivere la ricetta che a prepararli, quindi non vi scoraggiate, ho inserito anche piccoli accorgimenti utili!!

Gnocchi di patate e gnocchi di verdure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *