Pasticcio con il bollito

Ricetta davvero interessante, pubblicata da me su l’Altro Giornale ancora nel 2015 ma mai condivisa sul sito di cucinaciacole.it

Presumo sia una ricetta prevista per bollito che avanza e provenga dalle ricette di una cucina povera, di un tempo; io però l’ho preparato apposta con l’idea  di un primo piatto facile, facile e allo stesso tempo buono, buono da servire anche nei giorni di festa.

Devo dirvi che mi è piaciuto davvero molto, mi ha fatto ricordare il sapore dei tortellini fatti in casa da mia mamma, con il parmigiano sopra ed il brodo speciale fatto a regola d’arte.

Ho usato fette sottili di formaggio pecorino morbido e parmigiano, potrete sostituirlo con scamorza o altro. 

Alcune foto vi daranno l’idea della preparazione; una volta preparato e sgrassato il brodo il giorno precedente, il procedimento sarà veloce, non servirà besciamella e la sfoglia velo vi consentirà l’utilizzo senza cottura.

INGREDIENTI PER CIRCA 6 PERSONE:

700 ml di brodo sgrassato

150 g di sfoglia velo

500 g di bollito misto (lingua, manzo, pollo in questo caso)

formaggio a piacere (leggi le note sopra)

parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE:

Ognuno ha un modo personale per preparare un brodo, per rendere questo in particolare più saporito, aggiungo alle carni cipolla, carote, cannella, chiodo di garofano e buccia di limone. Sale verso fine cottura.

Preferisco per il bollito usare acqua tiepida considerando che l’acqua fredda rende il brodo più buono mentre calda mantiene la carne più gustosa e, dovendo utilizzare entrambi, scelgo la via di mezzo.

Quando il tutto sarà cotto e raffreddato tagliare a pezzetti le carni e volendo la verdura, disporre poi in una pirofila da forno in vetro o ceramica a strati alternati la sfoglia velo, la carne ed il formaggio a dadini o fettine . Coprire con pasta e parmigiano l’ultimo strato, versare il brodo e gratinare in forno per circa 40’ a 175°.

Togliere dal forno ed attendere una decina di minuti prima di servire.

Il brodo si assorbirà quel tanto che basta per avanzarne qualche cucchiaio da mettere nel piatto con la porzione di pasticcio che manterrà comunque croccante la superficie.

Buonissimo, provatelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.