Un brunch in grande stile

Non tutti sanno che la parola brunch è composta da breakfast = colazione e lunch = pranzo, è un termine inglese che comprende  tutti gli elementi tipici di una colazione inglese o americana. Tutto è lecito, dalle torte salate ai dolci e frutta. Tutto ciò che può comporre una tradizionale colazione, che può essere inglese o italiana a seconda delle vostre preferenze, con l’aggiunta di succhi, frullati, yogurt, caffè, uova fritte, carni fredde, salumi ecc…

La preparazione della tavola non prevede grandi preparativi, semplice e gradevole anche con piatti usa e getta colorati e in varie misure, un po’ di fiori, tovaglioli di carta e brocche di succhi in vari colori.

Di solito si serve la domenica, in genere dalle ore 10.00 alle ore 15.00 all’incirca; oltre a presentare la comodità di un pranzo informale ha la praticità di un buffet. E, come tale, va presentato, con la vostra fantasia potrete creare una piacevole e appetitosa esposizione che soddisferà a colazione e a pranzo le esigenze dei vostri ospiti.  Il bello è non dover rispettare un ordine delle portate e poter gustare dolce o salato assecondando la voglia del momento.

Il brunch è una consuetudine che ci arriva dagli Stati Uniti e, nonostante nell’Europa continentale non sia ancora d’abitudine, stanno comunque progressivamente aumentando i locali in cui viene servito. In realtà spesso viene rivisto secondo la nostra tradizione.

Vorrei presentarvi questo corso completo, così avrete tante  idee per realizzare: “ un brunch in grande stile!”

Le ricette:

Frittatona di verdure

Torta di carciofi

Pane nero con salsa di olive e ovetti di quaglia e con gorgonzola e noci

Croissant di sfoglia con ripieni misti

Pudding cioccolato e cardamomo 

Mele speziate con confettura calda

Frutta e yogurt in bellavista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.